Diego, bambino di 8 anni, prega e ottiene una grazia per la sua famiglia

Diego ha soli 8 anni, è un bambino messicano speciale. Perchè speciale?! Perchè nella sua tenera età ha capito tutto della vita: è devoto a Gesù sacramentato e si è rivolto a lui per ottenere una grazia per la sua famiglia, segnata dall’alcolismo, dalla povertà e dai maltrattamenti.

A condividere la storia di Diego è Padre Patricio Hileman, responsabile della formazione di cappelle di Adorazione Perpetua in America Latina.

La storia si è svolta a Mérida, capitale dello Stato messicano dello Yucatán, nella prima cappella di Adorazione Perpetua che i missionari di Nostra Signora del Santissimo Sacramento hanno istituito nella città.

Padre Patricio ha raccontato che il bambino, una volta, pregando davanti a Gesù sacramentato, ha sentito che “Gesù benedirà cento volte tanto chi si dispone a vegliare all’alba”. D’altronde, fa notare il sacerdote anche Gesù ha ricordato questo ai suoi apostoli durante l’ora del Getsemani.

Diego, il bimbo di soli 8 anni ha deciso così di fare adorazione davanti a Gesù alle 3 della notte ed ha spiegato alla madre che lo faceva per questo motivo: “Voglio che mio padre smetta di bere e di picchiarti e che non siamo più poveri”.

Nella prima settimana la madre lo ha accompagnato, la seconda settimana Diego ha invitato il padre.

“Un mese dopo aver iniziato a partecipare all’Adorazione Perpetua, il padre ha testimoniato di aver sperimentato l’amore di Gesù e di essere guarito”, e in seguito “si è innamorato nuovamente della madre in quelle ore sante”, ha segnalato padre Hileman.

La grazia è avvenuta perchè il padre ha smesso di bere e di litigare con la madre e la famiglia non è più stata povera. Grazie alla fede di un bambino di appena 8 anni, tutta la famiglia è stata curata.

Leggi di più:  All'ospedale Bambino Gesù sono stati effettuati 4 trapianti dallo stesso donatore

Quando veramente si prega col cuore, Dio non solo ascolta la nostra preghiera e quella di un bambino ma la esaudisce.

Rita Sberna