Il disegno di legge irlandese sull’eutanasia è fallito

pixabay
Il disegno di legge che cercava di introdurre il suicidio assistito e l’eutanasia in Irlanda è fallito.

Il disegno di legge sui membri privati ​​è  stato presentato nell’ottobre 2020  da Gino Kenny TD e avrebbe legalizzato il suicidio assistito e l’eutanasia per qualsiasi cittadino irlandese di età superiore ai 18 anni a cui fosse stata diagnosticata una malattia terminale.

Il disegno di legge è stato respinto nella fase pre-comitato dal comitato per la giustizia dell’Oireachtas (parlamento irlandese) che ha indicato  che il disegno di legge non procederà oltre.

Questa è una vittoria significativa per il gran numero di persone che hanno parlato dei pericoli dell’eutanasia e del suicidio assistito: anziani, persone con disabilità, professionisti medici e pazienti con malattie terminali.

La notizia è stata accolta dal presidente dell’APPG per Dying Well a Westminster che ha twittato : “Una grande notizia questa del parlamento irlandese che non procederà con il disegno di legge “Morire con dignità” (noto anche come suicidio assistito). Il comitato di giustizia ha citato “preoccupazione che questo disegno di legge potrebbe comportare abusi sui malati e sui vulnerabili” e ha raccomandato che il disegno di legge non vada oltre”.

Il rigetto del disegno di legge sull’eutanasia di Gino Kenny segue un tentativo  di introdurre una legislazione simile in Irlanda nel 2015, anch’esso fallito.

Mancanza di garanzie sufficienti

Il rapporto ha ricevuto oltre 1.400 richieste ed è giuntoa tale conclusione: “Il disegno di legge nella sua forma attuale è semplicemente inattuabile, in particolare laddove gli elementi fondamentali del disegno di legge che circondano le tutele sono identificati come problematici”.

Ha proseguito: “L’analisi giuridica ha dimostrato che questo disegno di legge non è adatto allo scopo e che sarebbe stato necessario elaborare una nuova legislazione se si volesse far progredire ulteriormente questo argomento attraverso il processo legislativo”.

Anche la Commissione irlandese per i diritti umani e l’uguaglianza ha criticato  il disegno di legge per la mancanza di “tutele adeguate” e per la necessità di “cambiamenti significativi”. Anche i sostenitori dei diritti dei disabili hanno fortemente  criticato  il disegno di legge.

Leggi di più:  Sono stati liberati 70 cristiani dal carcere in Eritrea