In Ungheria, una nuova legge esclude le coppie Lgbt dalle adozioni

foto da pixabay

Il Parlamento ungherese in questi giorni ha approvato una legge che esclude l’adozione a tutte quelle coppie Lgbt. La legge ha ottenuto in Parlamento 123 voti a favore e soltanto 35 a sfavore. La legge chiaramente prevede l’adozione soltanto a quelle coppie sposate ed etero.

I single che invece vorranno adottare un bambino avranno bisogno di un “permesso speciale del ministero della Famiglia”. La ministra della Giustizia  Judit Varga ha concluso dicendo: «La regola generale è che adotta solo chi è sposato».

Tramite questa legge è stata fatta una modifica alla Costituzione, una decina di nuove regole definiscono la famiglia come: «l’unione di un padre, che è un uomo, e di una madre, che è una donna», escludendo cioè le famiglie alternative. Il governo ha spiegato il cambiamento dicendo che «i nuovi processi ideologici in Occidente» hanno reso necessario «proteggere i bambini da possibili interferenze ideologiche o biologiche». Un’altra modifica alla costituzione «garantisce l’educazione dei bambini secondo la cultura cristiana (ungherese)».

 

Leggi di più:  In Egitto sono stati arrestati 14 cristiani ed è stata demolita una chiesa