La Croce gloriosa tra luce e tenebre

La festa di Halloween si sta diffondendo ovunque sempre di più.

Questa ricorrenza di origine celtica si festeggia nella notte dal 31 Ottobre al 1 Novembre (la notte di Samhaim), vigilia della festa cattolica di “Ognissanti” (ed in contrapposizione con essa). Il nome completo di Halloween è “All Hallows’Eve” e significa la “Notte di tutti gli spiriti sacri”.

Dietro Halloween c’è più di una festa per bambini e adulti, c’è una vera rete legata alla stregoneria (con i seguaci della Wicca e le loro radici pagane molto antiche ), l’occultismo e nel peggior dei casi i rituali satanici (includendo messe nere, omicidi , infanticidi con la pratica dell’aborto).

Il fenomeno Halloween importato principalmente dagli Stati Uniti e dal Canada ha spalancato le porte della nostra vecchia Europa cristiana.

Non si tratta solo di un azione di commercio e marketing su grande scala, questo è solo la punta dell’iceberg … riguarda anche l’insinuarsi nelle nostre tradizioni e quotidianità di valori, abitudini negative, superstizioni pericolose da non prendere troppo alla leggera.

Si c’è una vera e propria cultura della morte che si trasmette già dall’infanzia: i piccoli sono prede facilmente influenzabili e purtroppo anche i grandi ( i genitori a volte sono ancora più “impazziti” per Halloween), si passa dalle sfilate in costume (streghe, diavoli, mostri…) ai giochi con “trick- or- treat” (dolcetto o scherzetto) che sotto forma ludica ricordano formule di maledizioni.

Il simbolismo di Halloween fa passare messaggi di male, morte, occultismo… i bambini ne fanno un gioco, è così tutto tanto attraente: i negozi addobbati, feste, dolci …..spesso anche a scuola si ci si traveste e si mangiano i dolci, si raccontano le storie…. i bambini possono essere ingenui ma noi adulti abbiamo la responsabilità di aprire gli occhi e i genitori prima di tutto.

Un’attenzione particolare va anche ai video giochi, a certi cartoni animati e ai giocattoli portatori di un livello di violenza e di significati da non sottovalutare.

Gli Stati Uniti per esempio grazie al cinema (e alla televisione) esportano sempre di più in tutto il mondo storie di maghi, stregoni, mostri, demoni, vampiri come per esempio la saga Twilight (iniziata nel 2008), il film “Halloween” uscito nel 2018 e premiato al Festival Internazionale di Toronto, ultimamente a gennaio 2020 Marilyn Manson era anche presente negli ultimi episodi della serie tv “The New Pope” (interpreta sé stesso nella terza puntata, in un faccia a faccia con il nuovo Papa Giovanni Paolo III).

Figure come Marilyn Manson promuovono anche il dissacrante con simbologie cristiane rovesciate attraverso spettacoli e musiche (“This is Halloween” (1993); l’album “ Anticristo Superstar” (1996), numerosi concerti in Italia sia nel 2017 che nel 2018 ( e così via)). Manson è spesso stato uno dei principali invitati del Voodoo Festival che ogni anno si svolge nella città di New Orleans (dalla sua inaugurazione nel 29 ottobre 1999, artisti si esibiscono da fine ottobre a inizio novembre davanti a migliaia di fans).

Eventi e feste di Halloween sono sempre più numerose nel mondo con una popolarità crescente in particolare nelle giovani generazioni. Tuttavia quest’anno a causa della pandemia e del distanziamento sociale molti utilizzeranno i social network (inviando video e clip tramite Tik Tok ad esempio)

Spesso sette e gruppi criminali “fai da te”attirano giovani a disagio con l’alcool e le droghe aprendo la strada al male.

In questo periodo sensibile dell’età evolutiva, l’individuo vuole potenziare la propria indipendenza allontanandosi dal cerchio familiare scegliendosi amici del cuore, gruppi di coetanei (a volte sbagliati). Si può avere atteggiamento deviante e antisociale con dipendenze varie ( droghe diverse, alcool, sesso, denaro) facendoli all’inizio sentire quasi “onnipotente” ma l’illusione lascia spazio alla sofferenza e al vuoto.

Il fenomeno satanismo può toccare i giovani ma le sue organizzazione più potenti possono anche trovare i loro adepti a livelli di potere e denaro con personaggi dell’alta borghesia, vip dello spettacolo, politici, magistrati, scienziati e soprattutto, come testimonia Zachary King, tra i medici.

Zachary è un ex stregone satanista americano convertito ed è attualmente diventato un militante pro- life. Ha ricevuto minacce ma malgrado tutto continua da anni a raccontare la sua storia (cf anche il suo libro “L’aborto è un sacrificio satanico”) e a difendere la vita.

“L’aborto è un rito sacro per i satanisti”, avverte. In effetti, numerosi riti si celebrano dentro cliniche abortiste dove l’aborto in questi casi è praticato da wicca e gruppi satanisti su richiesta di un loro adepto medico per esempio. King ricorda in una sua intervista che alla sua domanda se era illegale, gli fu detto che era “perfettamente legale dal momento che il bebè viene ucciso nell’utero della donna”. Da questo momento gli fu anche specificato che non si tratta solo di un feto o di cellule però ben di un bebè.

Tuttavia questa settimana anche molti cattolici pregheranno per la solennità di Ognissanti e in riparazione a tutti i sacrilegi che saranno fatti questi giorni…si sa che la ricorrenza di Halloween il 31 ottobre non è un caso e che i riti satanici si fanno sempre intorno a feste cristiane importanti…ma ogni credente sa anche che il 1 novembre si festeggia la comunione dei Santi che è una festa di speranza…sì, siamo figli della luce e la nostra vocazione è la santità.

Ricordiamoci anche in questo periodo l’importanza dei sacramenti (eucarestia, confessione…) e sopratutto della Croce Gloriosa, il grande dono di Gesù per ognuno di noi in cui ha vinto le tenebre del peccato….perché più forte che l’odio c’è l’Amore, più forte del male c’è la Grazia e la Misericordia di un Padre che ci ama.

Leggi di più:  Cosa successe veramente nel Getsemani? Le rivelazioni di Gesù