Le chiese si preparano a riparare i senzatetto durante l’inverno

Le chiese a Portsmouth saranno tra quelle che offriranno un letto  e un pasto caldo per i senzatetto durante questo inverno.

Lo schema ha funzionato con successo attraverso le chiese della città, per la prima volta, l’anno scorso e sono previsti piani per raddoppiare il tempo che le chiese sono disposte ad offrire per il rifugio durante questo inverno. Anche il numero di letti messi a disposizione è aumentato da 10 a 12.

Durante il progetto pilota dello scorso inverno, sette chiese hanno fatto a turno per aprire un rifugio per senzatetto nei loro edifici per quattro settimane.

Quest’anno, il programma sarà operativo da gennaio a marzo del prossimo anno, con un elenco di volontari che gestiranno i rifugi e forniranno pasti.

Le chiese hanno aiutato a trovare alloggi per tre ospiti, che includevano il finanziamento di alloggi temporanei per una donna incinta fino alla nascita del suo bambino.

Lorna Sandland, organizzatrice di progetti e addetta allo sviluppo della comunità nella chiesa di St Simon’s, Southsea, ha dichiarato:Poiché i nostri ospiti avevano le basi del cibo e della sistemazione, potevano prosperare in un’atmosfera più tranquilla, costruire relazioni e riflettere su come superare loro circostanze”.

Le chiese stanno lavorando in collaborazione con la carità locale senza dimora della Society of St James, che riferirà i senzatetto ai rifugi.

La signora Sandland ha dichiarato che a Portsmouth c’erano circa 200 persone che dormivano male, ma non tutti hanno scelto di utilizzare i letti disponibili.

“Il bisogno è sicuramente lì”, ha detto.

“Speriamo che offrire cibo, letti e la possibilità di fare vere amicizie incoraggi una maggiore diffusione”.

Leggi di più:  I 15 tipi di digiuno e atti di carità consigliati da Papa Francesco per vivere la Quaresima