Napoli, tra sacro e profano

0
412

Napoli è la città della #pizza, del #babà, delle tradizioni, la città che ha generato artisti come il grande Troisi, Sofia Loren e molti altri.

Napoli però, non è solo questo! E’ la città del #Presepe, in tutte le sue specie, grandezze e forme che mescolato in mezzo a corni contro il malocchio … fa di Napoli la città del “sacro e del profano”.

Ciò che però colpisce di Napoli è proprio questa presenza costante del “presepe” nei vari vicoletti napoletani, in particolare in Via San Gregorio Armeno. Ricordiamoci che il Presepe è una nostra preziosa tradizione  e nessuno può permettersi di negarcela.

A Napoli il presepe è sacro! Sono tutti realizzati artigianalmente con un estrema precisione e fantasia, risvegliano nel visitatore e nel cliente  … la passione e l’amore per questo simbolo di forte cristianità. Ciò che si nota nel capoluogo campano è anche la presenza di molti immigrati di religione musulmana che nutrono profondo rispetto per le tradizioni cristiane al punto da convivere pacificamente.

Il profano a Napoli è anche un classico, un usanza a volte sarcastica, ma tra sacro e profano, noi preferiamo il Sacro!

Rita Sberna