Papa Zefirino e La dignità sacerdotale

Oggi più che mai potrebbe essere in voga un uomo come Papa San Zefirino, il 15 Papa della chiesa Cattolica Universale.

Le origini della chiesa cattolica sono ricchissime di storia, di santi e di Papi che modificarono più volte il volto della chiesa e degli ideali che da sempre ogni Pontefice ci vuole insegnare con il Suo personalissimo carisma.

Certamente un grande ideale è da sempre quello della difesa della fede, ma forse non proprio come la intendiamo oggi, ossia attraverso i grandi mezzi di comunicazione, ma difenderla mettendoci la faccia in prima persona, senza aver paura di ciò che potrà poi dire la gente.

E’ per questo che parlo di Papa San Zefirino, un Pontefice che con mano ferma disse no! Alle persecuzioni contro tutti i Suoi santi sacerdoti.

E al Suo tempo la santità era veramente riconosciuta come un valore donato dall’alto, e non come qualcosa di riservato a poche persone.

Eppure sant’Ippolito di Roma, descrisse Papa Zefirino, come un uomo molto semplice e quasi privo d’istruzione, per meglio dire, che all’epoca chi non aveva studiato da Avvocato o da legislatore, non era considerato un uomo acculturato.

Ed è qui che invece noi cristiani vediamo la mano di Dio, perché in un tempo come in quello vissuto da san Zefirino, Lui non sarebbero mai potuto diventare Papa.

E invece Gesù anche in quel caso compì qualcosa di molto grande, facendo diventare Suo Vicario, un uomo che per la società dell’epoca, non sarebbe potuto diventare Papa.

In un epoca come la nostra dove anche i credenti sovente criticano l’operato dei loro sacerdoti, a noi ci si presenta dinanzi un uomo, un Papa che invece di bacchettare i propri sacerdoti, li difese.

Leggi di più:  Giovanni Paolo II a Lourdes

L’importanza di Papa Zefirino sta proprio in questo fatto, mentre tutto il mondo perseguitava i sacerdoti, Lui li difese con ardore, e non solo perché era il Papa, ma perché i sacerdoti ieri come oggi sono sempre scelti da Dio, per cui è dignitoso per un uomo e specialmente per un Papa prendere le loro difese contro tutto e tutti.

Le origini della Chiesa Cattolica sono piene di episodi di persecuzione ai santi sacerdoti, e in quei tempi con le persecuzioni non si scherzava.

Ed è per questo così giusto e lodevole parlare a Duemila anni di un Papa che diede tutto Se Stesso per il bene della vocazione sacerdotale.

Il Papa protesse i cuori e le anime pie e sante dei Suoi sacerdoti.

San Zefirino ha fatto rinvigorire di gioia e d’amore la chiesa intera, ed è questa una delle opere più belle ed importanti che un Papa antico e contemporaneo possa fare per il loro bene e per il bene del mondo.

 

Andrea Pagnini