Pillola del giorno dopo, in Francia si prende a scuola fin dalle medie

In Francia, secondo un decreto del Ministero della salute, si attesta che bisogna diffondere la cosiddetta “pillola del giorno dopo” dichiarata per gli stessi Ministri della Salute, un rimedio e una prevenzione fondamentale.

Ecco perchè le ragazzine, possono assumerla sin dalle scuole medie, senza sottoporsi a nessun colloquio psicologico e soprattutto senza dover dare spiegazioni all’infermiera.

E’ questo il dispositivo del decreto pubblicato il 28 maggio sulla gazzetta ufficiale francese con cui la ministra della Salute Marisol Touraine semplifica le modalità per poter avere la pillola.

Ciò significa un aumento notevole di aborti, semplificati e agevolati sin dalla tenera età come se niente fosse e come se tutto, fosse normale e in regola con le leggi.

Rita Sberna

Leggi di più:  Dopo Nantes e Lizzano: fino a che punto è possibile il dialogo?
Articolo precedenteGiò, suicida a 15 anni. Perchè?
Articolo successivoABBIATE CURA DEL PROSSIMO
Rita Sberna (Presidente)è nata nel 1989 a Catania. Nel 2012 ha prestato servizio di volontariato presso una radio sancataldese “Radio Amore”, lì nasce la trasmissione da lei condotta “Testimonianze di Fede”.Continua a condurre “Testimonianze di Fede” per la radio web di Don Roberto Fiscer “Radio Fra le note” con sede a Genova e per Cristiani Today in diretta Live.Nel 2014 ha scritto per il settimanale nazionale “Miracoli” e il mensile “Maria”.Nel 2013 esce il suo primo libro “Medjugorje l’amore di Maria” dedicato alla Regina della Pace e nel 2017 con l’associazione Cristiani Today pubblica il suo secondo libro “Il coraggio di aver Fede”. Inoltre su Cristiani Today scrive vari articoli legati alla cristianità e cura la conduzione web dei programmi Testimonianze di Fede e di Cristiani Today live.

1 commento

  1. Codesto signor Saviano,come milioni di abortisti,si sono mai chiesti come vengono “soppressi” i feti,in effetti persone viventi,non per la legge194 in quanto vengono estirpati un giorno prima del terzo mese?!?!

Comments are closed.