Santa Rita, seminatrice di amicizia

Secondo la tradizione, si dice che #SantaRita amasse la solitudine e a volte rifuggiva, la compagnia degli altri bambini, ma ciò non toglie, che come tutti i bambini, anche Rita avesse avuto delle amichette con le quali giocare nei pomeriggi liberi.

Dopo essersi sposata con Paolo Mancini, ella entrò a far parte della famiglia Mancini e come tutti sanno, Santa Rita dovette fare molti sacrifici ed offrire tante preghiere al Signore, affinchè cambiasse il carattere violento del marito.

Alcune volte, e questo sarà capitato a tutti, gli amici possono diventare nemici (come ai tempi di Giuda che tradì Gesù)  e probabilmente chi ha ucciso Paolo Mancini, furono proprio i suoi stessi amici.

Qui entra in gioco la figura di Santa Rita, che proprio nella sua vedovanza divenne “seminatrice di amicizia” attraverso il perdono e l’amore di Dio, riuscì a riconciliare la famiglia del marito con quella dei suoi assassini.

Ecco perchè la regola agostiniana è basata sulla “vera amicizia”, e siamo certi che Rita osservò tale regola agostiniana fino in fondo, vivendo gli ideali tanto cari a Sant’Agostino.

Rita Sberna

 

Leggi di più:  Santa Rita da Cascia mi ha salvata dall'anoressia