Sant’Arnold Janssen : essere messaggeri del Sacro Cuore di Gesù

Arnold Janssen, prete e insegnante tedesco, iniziò nel 1873 un’attività di apostolato missionario dapprima fondando un mensile, il “Piccolo Messaggero del Sacro Cuore di Gesù”, poi nel 1875 la Società del Verbo Divino (Verbiti). A  La prima missione fu nella Cina meridionale, ma presto i Verbiti si diffusero in tutti i continenti. Nacquero anche un ramo femminile, le Serve dello Spirito Santo e uno contemplativo, le Serve dello Spirito Santo dell’Adorazione perpetua. «Dinanzi alla luce del Verbo e allo Spirito della grazia recedano le tenebre del peccato e la notte del paganesimo. E il Cuore di Gesù viva nel cuore degli uomini», è la preghiera che il fondatore faceva recitare al termine di ogni riunione.

Carissimi fratelli in Cristo , quanti testimoni che hanno vissuto Cristo nella loro vita stiamo incontrando in questo meraviglioso cammino che per grazia di Dio stiamo vivendo !Santi che hanno avuto il coraggio di dedicare la propria vita a Gesù , forse attratti dal suo messaggio di salvezza proprio come i primi uomini e donne,  che ascoltando la Parola del Messia sono stati rapiti da tale amore . Leggendo la biografia di San Arnold Janssen il mio cuore si è colmato di grazia al nome del mensile da lui fondato :il “Piccolo Messaggero del Sacro Cuore di Gesù”. Nell’articolo precedente parlai di essere missionari del Cuore Immacolato di Maria , oggi l’invito che vorrei trasmettervi è essere ” piccoli messaggeri del Sacro Cuore di Gesù”. Nella vita di ogni giorno possiamo e dovremmo essere dei piccoli messaggi del Sacro Cuore di Cristo . Quanti volti incontriamo sulla strada della quotidianità che anelano e stanno cercando il volto di Dio e come innamorati vagano in cerca della verità . Quante persone sole e disperate che stanno vivendo un particolare momento difficile della propria vita o ancora quanti uomini e donne che magari stanno gioendo perché hanno incontrato per la prima volta il Padre nella loro esistenza. In tutte queste occasioni siamo chiamati ad essere messaggeri di Dio , per portare il suo messaggio di salvezza e di liberazione , di pace e di unità in un mondo sempre più diviso e senza pace . Dobbiamo portare il messaggio che Gesù Cristo ci è venuto a rivelare nelle strade del mondo , in ogni occasione che ci capita anche se l’ambiente che ci circonda in quel momento  non è disponibile , noi non conosciamo la causa per cui lo Spirito di Dio ci sta invitando a parlare. Dobbiamo lasciare operare lo Spirito Santo , dobbiamo fare parlare, operare, guarire , sanare Lui . Se lui vive in noi , noi saremo semplici strumenti nelle Sue  mani . Porteremo nelle nostre relazioni il Verbo , la Parola del Padre , così le nostre amicizie e relazioni diverranno piccole grotte di Betlemme dove il Verbo si faccia carne e venga ad abitare in mezzo a noi . Rendiamo disponibili e vedremo meraviglie! Diverremo messaggeri del Sacro Cuore , portatori di speranza , di pace , ma soprattutto del messaggio e della Volontà di Dio . Parlare , ma soprattutto vivere quel messaggio che l’Emmanuele ci è venuto a portare nella Sua Incarnazione . Vivere che il Regno di Dio è vicino , invitare il prossimo con la nostra vita a preparare il proprio cuore ad accogliere Gesù , testimoniare che far entrare il Messia nella vita personale e comunitaria è meraviglioso . Anche semplicemente dire ad un fratello o sorella , come ha fatto l’arcangelo Gabriele , che il Signore è vicino a lui , questo semplice gesto può condurci dritti in paradiso  perché lo vivremo già sulla terra poiché Cristo vive in noi .

Francesco Pio Petrachi

Per entrare meglio nel mistero 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here