Satanisti rubano a Foggia le ostie consacrate. La denuncia del Vescovo

foto da pixabay

E’ successo nel giorno dedicato alla Madonna dei Sette Veli, una giornata di festa svoltasi con una celebrazione in cattedrale, mons. Vincenzo Pelvi, arcivescovo di Foggia alla fine sciocca tutti dicendo:

Alcuni giorni fa nella villa comunale è stata trovata una particola che noi pensiamo sia consacrata. Da qui, attraverso delle ricerche, si è addivenuti alla presenza a Foggia di alcuni gruppi “satanici” che girano per le parrocchie e che invece di prendere l’eucarestia e nutrirsi di essa, la trattengono sotto la mascherina o in mano e ne fanno usi impropri”..

La denuncia del Vescovo è mirata ad un mercato di particole consacrate che i satanisti ottengono spendendo dai 50 a i 300 euro: “Ho saputo che il costo arriva anche a 50 euro”. “Vi dico questo perché noi non solo ci nutriamo, ma dobbiamo anche custodire il sacramento. Anche noi sacerdoti in modo particolare siamo diventati superficiali, dobbiamo sentirci in colpa se non custodiamo con dignità e riverenza la Santa Eucarestia”.

Questi fatti dimostrano ancora una volta che i satanisti credono molto di più di noi cattolici alla presenza di Cristo nell’Eucarestia tantè che la rubano per commetterne sacrilegi.

Bisogna pregare per questi fatti sacrileghi ma anche denunciare tali gravità.

Leggi di più:  Papa Francesco "La messa non è uno spettacolo da fotografare"