Si reca in un bar per sfuggire dalle preghiere. Ma non immaginava cosa sarebbe accaduto

Inma García, una giovane arrabbiata con Dio, alla quale i genitori le hanno pagato un viaggio a Medjugorje.

Inma ha 23 anni, è una giovane ragazza che si ritrova seduta in un bar di un paese sperduto della Bosnia a migliaia di chilometri da casa. Si bene una “piva” come chiamano la birra nel suo paese, il gruppo con cui è arrivata lei, si trova a Medjugorje a pregare.

Inma non vuole stare lì, così inizia a parlare con il cameriere di un bar ma non immagina cosa sarebbe successo e non immagina neanche che quel viaggio le avrebbe cambiato la vita.

Inma è di Madrid e studia Nutrizione e Logopedia. E’ la classica ragazza che sta affrontando una profonda crisi di fede, è arrabbiata con Dio ed è un tipo solitaria.

Per questo i suoi genitori decidono di pagarle un viaggio, mettendola su un pullman diretto per il festival dei Giovani a Medjugorje.

La ragazza è convinta che Medjugorje, il luogo dove la Madonna appare ai sei veggenti, sia tutta una bugia. Quando arriva in Bosnia cerca di sfuggire alle preghiere del gruppo in tutti i modi ed è per questo che va al bar a bere una birra.

Inma va a Medjugorje e di certo tra le sue intenzioni non c’è quella di confessarsi.

Ma non si sa come, Inma si confessa e quella confessione le cambierà la vita. Inma ha ricevuto il perdono di Dio ma è riuscita anche a perdonare se stessa.

Tornando a casa Inma è diventata una persona diversa, ha riferito ad Aleteia: “È nella croce quotidiana che ho notato le grazie che Dio mi ha dato a Medjugorje per ricaricare le pile. Quello che prima mi sembrava inaccessibile era ora più facile, come se fossero state aperte delle finestre. Avevo una pazienza che non era la mia. Una capacità di sacrificio che non era mia”.

10 anni dopo ..

Sono passati 10 anni, Inma ha preso parte ad altri festival dei Giovani ma sentite bene …. Inma è sposata proprio con quel cameriere che le serviva la “piva” hanno 3 bambini e vivono a Medjugorje.

Leggi di più:  In arrivo l'evento : Premio Roma …. E’ Arte e Fede!

“Medjugorje per me è tutto. La mia vita, la mia vocazione… e se riesco ad andare in cielo sarà grazie a questo. A Medjugorje ho conosciuto mio marito, a Medjugorje sto allevando i miei figli, a Medjugorje ho formato la mia famiglia, a Medjugorje mi sono convertita, a Medjugorje ho conosciuto Gesù. È tutto per me. È stato come l’ospedale per la mia anima, dove il Signore ha iniziato a guarirmi” – riferisce ad Aleteia.

La vita di Inma e quella di altre persone è cambiata grazie ad un viaggio di nome “Medjugorje” basta dare un piccolo sì, al resto ci penserà Maria e suo Figlio Gesù.