Vivere da 13 anni senza rapporti sessuali, si puo’! Eduardo Verastegui si racconta

Vivere da 13 anni senza rapporti sessuali, si puo'! Eduardo Verastegui si racconta

#EduardoVerastegui e’ un #attore, #modello e #cantante messicano ed e’ cresciuto in una famiglia cattolica praticante. Eduardo ha lavorato anche per Calvin Klein e dal 1994 la sua carriera artistica e’ stata sempre in ascesa.

Verastegui e’ molto cattolico al punto da essere contro l’aborto ritenendolo “un crimine verso l’umanità” ed e’ anche impegnato in prima linea con attivita’ di beneficenza.

In un’intervista televisiva ha parlato della sua castita’ in maniera molto aperta e dettagliata, rilasciando le seguenti dichiarazioni:

“Sono cresciuto in un ambiente in cui pensavo che il vero uomo fosse il dongiovanni, il latin lover, lo sciupafemmine, il playboy, il casanova, il seduttore. (…) Credi che per poter essere felice devi diventare quell’uomo, e fin da adolescente ho pensato che se non diventavo un dongiovanni sarei stato un perdente (…) Per molti anni sono stato infedele, ho fatto del male, ho ingannato, ho fatto cose delle quali mi pento. Se dobbiamo tener conto della regola d’oro, ‘Tratta gli altri come vorresti essere trattato’, non l’ho certo rispettata. (…) Ignoranza, immaturità, chiamatela come volete”.

“Quando ho compiuto 28 anni, la mia professoressa di inglese si è resa conto di questo stile di vita”. Era una donna intelligente, mi ha visto “disorientato” e mi ha chiesto se in futuro volevo sposarmi e avere delle figlie. Verastegui ha risposto di sì, e lei gli ha chiesto di fare una lista delle caratteristiche che avrebbe voluto avesse il marito di una sua eventuale figlia.
Verástegui ha scritto una lista che si addiceva praticamente a “un santo”, e quando la donna gli ha chiesto se lui era un uomo del genere ha dovuto riconoscere che non lo era affatto. La professoressa gli ha chiesto: “Perché tu vuoi un uomo di questo tipo per tua figlia quando non sei quest’uomo per la figlia di qualcun altro?”

Leggi di più:  Pregare il Signore del veleno ci aiuta a rimediare alla disinformazione