22 anni fa perse i suoi 8 figli, Lady Diana la invitò a pranzo e le salvò la vita

Mandy Allwood, oggi 53enne, 22 anni fa, ha partorito 8 gemelli (dopo un lungo trattamento di fertilità) tutti morti subito dopo il parto. Era il 1996, quando Mandy partorì 6 maschi e 2 femmine a soli 24 settimane, purtroppo gli 8 figlioletti non sopravvissero.

Mandy era caduta in depressione. E, in occasione del ventiduesimo anniversario della loro morte, ha rivelato la sua storia. La principessa Diana si è messa in contatto con lei cinque settimane dopo la tragedia inviandole un invito a pranzo. E così le due donne si sono incontrate. «Mi ha abbracciato, mi ha mostrato sostegno e mi ha detto che le piaceva il mio vestito», racconta Mandy al Mirror.

Quando ci siamo incontrate per la prima volta dice la donna – Lady D mi ha detto “grazie per avermi tenuto fuori dalle prime pagine dei giornali”. È stata una grande spinta per me. Diana mi ha rivelato che anche lei aveva lottato con la depressione». Gli incontro tra le due donne erano proseguiti fino a un anno prima della morte di Lady D.

E ancora dice Mandy: «Abbiamo parlato della sua depressione e dei miei attacchi di panico e lei mi ha detto che era stata anche lì. Abbiamo parlato della sua famiglia e ha parlato molto di Charles e Camilla».

Mandy aveva sempre desiderato i bambini con il suo compagno Paul, ma aveva subito ripetuti aborti prima della cura per la fertilità, voluta per aumentare le sue possibilità di concepimento. Poi la tragedia, la depressione, e l’ultimo consiglio di Diana: «Non dimenticherai mai il tuo bambino o la tua bambina, mi disse – racconta Mandy – ma non puoi cambiarlo, avrai sempre quei ricordi e lo supererai».

E’ una testimonianza che fa commuovere e che da un ulteriore conferma del grande cuore e della grande sensibilità ed umiltà di cui era rivestista Lady Diana. Vicina alla gente e sempre pronta a dare una mano a chi ne aveva bisogno.

Rita Sberna