Canada- Parrocchia rifiuta di ospitare un evento gay: mandata a processo!

Madonna

Questo fatto “scandaloso” riguarda la Chiesa cattolica in Canada. Un giudice, ha deciso che la parrocchia “Stella del Mare” di White Rock (Columbia Britannica) deve affrontare un udienza al Tribunale dei Diritti Umani della Provincia, perchè nel marzo 2019 si era rifiutata di ospitare un organizzazione Lgbt, che aveva chiesto di affittare una sala parrocchiale.

L’evento aveva come tema “Love is love”. La parrocchia ovviamente si è subito rifiutata all’organizzazione White Rock Pride Society che a giugno 2019 ha presentato una denuncia per violazione dei diritti umani.

Ciò che si teme è che se dovesse entrare in vigore il ddl Scalfarotto- Zan, episodi del genere possano avvenire anche in Italia. Ma non dobbiamo dimenticare ciò che Joseph Ratzinger, allora prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, scriveva già nel 1986 nella Lettera sulla cura pastorale delle persone omosessuali, a proposito degli spazi parrocchiali, spiegava: «A qualcuno tale permesso di far uso di una proprietà della Chiesa può sembrare solo un gesto di giustizia e di carità, ma in realtà esso è in contraddizione con gli scopi stessi per i quali queste istituzioni sono state fondate, e può essere fonte di malintesi e di scandalo».

Speriamo e preghiamo che la Chiesa rimanga salda al Catechismo della Chiesa Cattolica anche se dovesse andare contro una “legge”.

Leggi di più:  Diritti dell’uomo: dopo 70 anni, ancora tanta strada da fare