Esercito e Roma capitale insieme, per sanificare le parrocchie

Foto di Myriam Zilles da Pixabay

Il Campidoglio ha accolto la segnalazione del Vicariato di Roma, in vista della riapertura delle chiese il 18 maggio, chiedendo di estendere l’operazione di sanificazione anche alle 337 parrocchie che fanno parte della diocesi di Roma.

Una richiesta accolta dal Campidoglio con piacere, che ha deciso di coinvolgere l’Esercito Italiano per una nuova operazione straordinaria.

Gli interventi saranno realizzati dall’Esercito in collaborazione con l’Ama.

Saranno sanificate le areee esterne delle parrocchie e se i sacerdoti vorranno, anche quelle interne.

Il liquido utilizzato già in questi giorni per la sanificazione, è un prodotto naturale a base di enzimi.

La sindaca Virginia Raggi ha dichiarato: “Questo importante lavoro, fondamentale per contrastare il rischio di diffusione del Coronavirus, va avanti per garantire maggiore sicurezza ai tanti fedeli che torneranno a frequentare le chiese della città. Ringrazio come sempre le lavoratrici e i lavoratori di Ama, e l’Esercito Italiano che ancora una volta si è dimostrato pronto intervenire a tutela di tutti i cittadini”

 

Leggi di più:  Dopo Nantes e Lizzano: fino a che punto è possibile il dialogo?