Il perdono di Antonietta Gargiulo

L’#amore di #Dio ha vinto sul #male

Antonietta Gargiulo, la donna che è stata aggredita dal marito e che ha perso le figlie a causa della mano omicida dello stesso … al suo risveglio in ospedale, ha voluto mandare un messaggio al suo gruppo di preghiera, la Comunità Gesù Risorto di Cisterna di Latina. Molti credevano che in quel messaggio, Antionietta chiedesse preghiere ma invece le sue parole hanno lasciato basiti tutti.

«Ciao a tutti, cari fratelli. Sono Antonietta Gargiulo e oggi vorrei ringraziare ognuno di voi per le preghiere e per l’amore. La mia vita oggi, qui, è un miracolo! E ringrazio Dio ogni istante. Il vero miracolo, ancora, è l’amore che ha circondato me e soprattutto le mie bambine. Il vero miracolo è che è che il male, l’odio e il rancore non hanno vinto nei nostri cuori, ma regna un senso di pace, pietà e misericordia.

Regna l’amore che si stendendo a centri concentrici come da una goccia e sta arrivando lontano. La parola di Dio ha vinto sulla morte e io lo posso testimoniare. Un grazie senza fine va alla mia famiglia e a tutti voi, perché in ogni cellula del mio corpo sento la vita che è rinata da tutte le preghiere per me.

Il mio desiderio ora è di venire al convegno, dove passa ancora amore e grazia senza fine per questo vi chiedo di continuare a pregare per me. Vorrei riabbracciarvi tutti lì!

Spero ci siate tutti e numerosi per poter condividere questo fiume di grazia, del nostro XXXI Convegno, che non poteva avere un tema migliore per me: ‘Io sono la Luce del mondo’. Gesù nostra Luce ci benedica. A presto, vi voglio bene».

Leggi di più:  In Svizzera i vescovi, si preparano per la riapertura delle chiese