Papa Callisto e il digiuno delle quattro tempora

Papa Callisto e il digiuno delle quattro tempora

Ogni stagione è buona per digiunare !

Addirittura ogni giorno è buono per chiedere a Dio miracoli con il digiuno nelle quattro stagioni dell’anno.

Il digiuno è una preghiera potente, che libera ci libera dalle cose che ostacolano i nostri progetti, e ci aprono le porte alla gioia di Dio.

Di questo era convinto Papa Callisto, Pontefice troppo dimenticato nella storia della chiesa, eppure il digiuno così tanto praticato ai giorni nostri, lo si deve interamente a Lui, un Papa che capì per primo, l’importanza del digiuno nella vita religiosa della chiesa e del mondo.

Il digiuno è una mistica, che va oltre l’ordinario, e tocca nella sua azione salvifica, lo straordinario che Dio ha messo nella nostra vita, ma che noi non riusciamo a vedere.

Dio fa cose enormi nella nostra vita, e i Papi lo sanno, anche quei Papi che hanno guidato la chiesa in tempi passati, ma non meno importanti della chiesa attuale.

Sono quattro le stagioni dell’anno, e questo ci fa capire Dio, che quando digiuniamo, possiamo chiedere a Lui garndi cose , e Lui ci ascolta subito e ci dona ciò per cui stiamo digiunando.

San Callisto fu il primo Papa nella storia della chiesa a parlare apertamente di digiuno come stile di vita, e come fonte vera d’intercessione per ottenere miracoli da Dio.

Siamo nel 222 dopo Cristo, e in quel sicuramente il digiuno non era contemplato, per cui Papa Callisto aprì un a strada importantissima per la chiesa futura, e  per la vita dei futuri santi che si sarebbero poi affacciati alla convivialità della chiesa del nostro tempo.

Leggi di più:  San Gildas ha scritto una bellissima invocazione agli angeli

Oggi nella chiesa moderna il digiuno è un termine molto in voga, ed apprezzatissimo, non solo dai sacerdoti e dai fedeli, ma anche dallo Stesso Papa Francesco che non è nuovo nella richiesta di far digiunare il mondo come medicina per fermare tutte le guerre esistenti.