Piero Villaverde “Caduto nella trappola dei Testimoni di Geova, oggi un uomo cattolico grazie all’incontro con Maria”

1
2011
Piero Villaverde “Caduto nella trappola dei Testimoni di Geova, oggi un uomo cattolico grazie all’incontro con Maria”

Piero Villaverde “Caduto nella trappola dei Testimoni di Geova, oggi un uomo cattolico grazie all’incontro con Maria”

Piero è un uomo sposato, padre di due figli ed è nonno.
La sua storia è complicata ma allo stesso tempo, bella e significativa perché è da esempio per molti che come lui, sono caduti nella rete e nella trappola dei Testimoni di Geova.
Piero ormai è un ex Testimone di Geova, che successivamente divenne ateo e grazie all’intervento materno, della Regina della Pace e alla chiamata ad andare a Medjugorje, è diventato cattolico, credente e praticante.

Piero, partiamo dall’inizio, dal momento in cui ti trovasti a riflettere sui Testimoni di Geova e su questa organizzazione, come osi definirla tu.
Quando e perché hai deciso a non far più parte dei Testimoni di Geova?
Il tutto è iniziato, il giorno del mio compleanno. Il 2 marzo 2004, mi sono fatto questo bel regalo, nel senso che, ero in comunicazione con un dottore di Genova, e questa persona, spinta da ottimi motivi, voleva aiutarmi a capire che la parola “Stauros”, in greco non significava il palo che i Testimoni di Geova credono sul quale sia morto Gesù Cristo ma una croce.
Io, prima di allora, non avevo mai usato internet per questo tipo di ricerche. Così ho messo questa parola greca sul motore di ricerca, e sono cominciate una sfilza di pagine interminabili sui Testimoni di Geova.
Una in particolare sull’ONU, perché i Testimoni di Geova insegnano che, la loro organizzazione, non deve avere nulla a che fare con le organizzazioni politiche, tanto meno con l’ONU.
Mentre invece, da questa notizia vengo a sapere, che loro sono stati associati per 10 anni di nascosto e sono stati cacciati perché non hanno più mantenuto l’impegno scritto.
Quando sono venuto a sapere questa notizia, mi sono interrogato sul fatto che da una parte predicano bene e dall’altra razzolano male, addirittura in gran segreto.
Questa notizia fece il giro del mondo, con ripercussioni tragiche, perché come lo è stato per me, è una grande delusione sapere che ci vietavano di avere qualsiasi contatto politico e poi erano associati di nascosto.
In quel momento, avevo il cervello condizionato, come lo è per qualsiasi Testimone di Geova, pensavo che fosse stato qualcuno ad aver usato male, la sua autorità, e sono andato avanti.
Andando avanti, ho scoperto altri scandali ed imbrogli che avevano fatto, fino al giorno in cui vengo a scoprire, la manipolazione della loro pseudo-bibbia, perché è una pessima traduzione e non si può nemmeno chiamare Bibbia. Loro la chiamano “traduzione del nuovo mondo”.
Finalmente, vado a confrontare la loro bibbia tradotta, con la Bibbia originale, per far questo mi avvalgo di un opera, che i Testimoni di Geova stessi hanno redatto. Si tratta di una bibbia autoritaria, secondo questa bibbia messa a confronto con le altre (come sostengono i Testimoni di Geova), sarà in grado di dimostrare solo con il confronto tra questa bibbia e un’altra, se è tale oppure no.
Il confronto, purtroppo, si è mostrato manchevole. Il testo di questa cosiddetta bibbia, va d’accordo con le 99 bibbie edite, dalle più svariate edizioni mondiali. Non va d’accordo solo con la TNM (traduzione del nuovo mondo), perché loro hanno messo, alla destra di queste colonne autorevoli, le loro parole che non hanno a che vedere nulla con l’originalità del significato biblico, e che in questo mondo danno ragione alle loro dottrine.

Addirittura, quando decidesti di uscire fuori dal far parte dei Testimoni di Geova, loro consigliarono a tua moglie di separarsi da te?
Inizialmente, tra me e mia moglie, abbiamo avuto dei dibattiti molto accesi. Io agivo e reagivo, da persona traumatizzata e scioccata, perché ogni giorno di più, scoprivo che questa organizzazione ci stava imbrogliando.
Mia moglie, essendo allo scuro di tutto, aveva paura che io frequentassi (come i Testimoni di Geova, amano definirli), i nemici della verità.
Infatti per questo mio modo di fare, arrivarono a consigliarle di separarsi da me.
Io a quel punto, dissi ai miei ex pastori: “Dio, non dice che ciò che Lui unisce, l’uomo non separi?! Perchè voi consigliate la separazione a mia moglie?”.
A quel punto ritrattarono, dicendo che non si ricordavano di aver dato quel consiglio a mia moglie.
Per fortuna, questo mio modo di fare, cominciò a far raddrizzare le antenne a mia moglie, io nel frattempo mi misi a studiare libri di psicologia sulle sette, e grazie a questi libri misi in pratica i consigli che leggevo e che imparavo, che non sono altro che i loro trucchi girati al contrario.
Quando ho usato questi mezzi leciti, mia moglie ha reagito positivamente, e dopo 9 mesi di duro lavoro, con grande pianto… (Piero si commuove).


1 COMMENT

  1. Salute a voi.
    Posso inviare via e-mail a chi me ne farà richiesta degli articoli ben documentati sugli errori dei Testimoni di Geova. Scrivere a:
    santo.galvano@gmail,com
    Dott. Santo Galvano

Comments are closed.