Cisterna di Latina: il male che distrugge le famiglie

Cisterna di Latina: il male che distrugge le famiglie

E’ inutile girarci intorno, purtroppo di questi #fatti #scandalosi e atroci, di questi #omicidi .. ne sentiamo tutti i giorni in tutti i #tg e #quotidiani.

Sembra essere diventata una normalità ciò che purtroppo non lo è! La famiglia è lo specchio dell’amore di Dio, il focolare dove da esso sgorga amore, rispetto, affetto e comprensione ma ultimamente è diventata il luogo, l’istituzione dove nascono le più tremende atrocità. Perchè tutto questo?

E ancora una volta le vittime sono due bambine, due figlie innocenti che hanno pagato in prima persona, con la loro stessa vita, la folle furia omicida del padre che prima ha provato  ad uccidere la moglie con 3 colpi di arma da fuoco mentre Antonia, si trovava in garage per  recarsi a lavoro e poi è salito nell’abitazione che aveva condiviso con la moglie e le figlie, ed ha ucciso nel sonno le sue bambine mentre dormivano nella loro cameretta.

Dopo … si è tolto la vita.

Il suo piano diabolico è stato architettato e studiato alla perfezione, nei minimi dettagli per diversi giorni. Aveva pensato a tutto il carabiniere Luigi, anche a mettere da parte i soldi per il funerale e a scrivere 5 lettere per i familiari spiegando il motivo del suo odio ma non all’enorme dolore che avrebbe causato in Antonia Gargiulo che sedata in ospedale ed in grave condizioni è all’oscuro di tutto, e non sa ancora che le sue dolci bambine non ci sono più!

Leggi di più:  Il Gender è arrivato negli asili! Bisogna fare qualcosa!